LA NATURA DEL SULCIS
LA NATURA DEL SULCIS

News

14/11/2013 - Secondo recenti studi condotti dal prof. Sergio Ginesu lo stagno E'Forru di Paringianu in realtà sarebbe un lago. Se confermata sarebbe una notizia eccezionale, considerando che in Sardegna è presente soltanto un altro lago naturale, quello di Baratz in provincia di Sassari.

Per approfondire l'argomento visitate questa pagina web.

 

03/02/2014 - Il Sulcis era abitato fin dal Mesolitico 

(http://www.suscruxoxu.it)

 

25/04/2014 - Lungo la lingua di sabbia della spiaggia di Punta S’aliga (Paringianu) si è verificato un imponente spiaggiamento di Velella velella o Barchetta di San Pietro che ha colorato di azzurro tutto il litorale. Si tratta di piccoli polipi riuniti in colonie galleggianti in associazione con una piccola medusa a forma di vela che fa muovere l’intera colonia grazie al vento.

            Riferimenti bibliografici: Fauna e flora del Mediterraneo – Franco Muzzio Editore

                                          La nuova guida al seawatching – Muzzio pocket guide

 

 

Spiaggia di Punta S'Aliga (Paringianu)

19/07/2015 - Sembra che qualcosa si sta muovendo sul fronte della valorizzazione del nostro patrimonio ambientale e archeologico.

Nello stagno di Santa Caterina (S.Antioco) ad esempio hanno costruito delle staccionate dietro le quali é possibile osservare gli uccelli senza infastidirli eccessivamente. Sono stati creati anche degli isolotti artificiali per incentivarne la nidificazione, scopo che è già stato raggiunto a pochi mesi dalla fine dei lavori: infatti ho osservato diversi nidi di sterna comune con adulti in cova e due pulcini di gabbiano reale. Anche a Paringianu è stata migliorata la viabilità che conduce alla Laguna di Boi Cerbus, sito di importanza comunitaria, e allestiti dei cartelli che ne illustrano le peculiarità.

Per quanto riguarda l’archeologia invece proseguono i lavori di scavo sul nuraghe Sirai a Carbonia e sulle aree limitrofe dove sorgeva un importante villaggio nuragico. E’stata riportata alla luce buona parte del torrione centrale, ed è già magnifico.

 

 

09/08/2015 - Nella palude di Sa Masa (Gonnesa) si è verificata una incredibile, quasi esplosiva, nascita di avannotti: su ogni centimetro quadrato della superficie c’era un pesciolino. Siamo ormai abituati a vedere enormi morie di pesci per cause legate all’inquinamento e quindi questa è stata una bella scoperta. Mi rimane un dubbio però: come mai stazionavano tutti in superficie, restando così esposti all’attacco di garzette, aironi e martin pescatori?

 

 

Palude Sa Masa (Gonnesa)

20/09/2015  - Nello stagno di Is Pruinis (S.Antioco) ho rinvenuto i resti di un grosso tonno rosso, evidentemente macellato, probabilmente frutto di pesca illegale.

Stagno di Is Pruinis (S.Antioco)
Stampa Stampa | Mappa del sito
Copyright© 2020 Massimiliano Podda - Tutti i diritti riservati All rights reserved